Quinta nonConferenza nazionale di coworking e lavoro

22/23 settembre

RACALE

Lecce, 2017


#EC17

Come cambia Espresso Coworking

 

Si dice che c'è un momento per seminare e uno per raccogliere. In mezzo tanti altri piccoli momenti, ciascuno a suo modo importante. In realtà è probabile che questi momenti non siano nettamente distinti ma per certi versi si sovrappongano, si ibridino si contaminino.

Nondimeno è innegabile che una fase, una certa fase, del percorso iniziato ad Alessandria 5 anni or sono, eh già sono 5 anni, si sia concluso: il coworking in sè come pratica sociale è ormai pienamente conosciuto, accettato e soprattutto vissuto nelle nostre comunità e nelle nostre città. 

Ne sono testimonianza vivente le migliaia di professionisti e freelance, soprattutto giovani ma non solo, che ogni giorno riempono e vivono i nostri spazi. Si apre così una seconda fase che ci interroga più puntualmente sull'impatto che generano gli spazi di condivisione sulle nostre comunità, sul modo che queste ultime scelgono per stare insieme, e le relative dinamiche di condivisione e redistribuzione del valore.

 

Alla luce di tutto questo e dell'esplosione del ruolo della sharing economy nella nostra società, abbiamo deciso di cambiare format e di aggiornare Espresso Coworking al mutato contesto e ai rinnovati bisogni: da momento di disseminazione e per molti versi di identità a living lab permanente finalizzato a facilitare momenti di scambio e condivisione tra gli appartenenti alla community dei coworking italiani.

 

Detto in altri termini: Espresso Coworking dismette i panni di evento tout court per trasformarsi in uno strumento open source di facilitazione, a disposizione di tutti coloro che, nel rispetto dei valori che lo ispirano, vogliano organizzare nei prossimi mesi e anni workshop, seminari, momenti di incontro sui temi del lavoro condiviso .

 

Un modello da applicare, hackerare, adattare alle esigenze e ai i bisogni del territorio specifico, ma anche sufficientemente flessibile per dialogare con altri momenti e altri soggetti che operano nel cluster dell'innovazione e dell'economia della condivisione in Italia e all'estero (come dimostrano le partnership già in essere con Sharitaly e la Conferenza Europea del coworking).

 

Il dado è tratto. Il viaggio iniziato cinque anni fa continua con nuovi obiettivi e nuovi mezzi ma fedele allo spirito e alla mission originari: costruire occasioni di incontro e scambio di buone pratiche per supportare professionisti e freelance ad affrontare le radicali trasformazioni economiche, tecnologiche e culturali che investono la società contemporanea.

Grazie

Organizzazione
Partner tecnici